Home
 
Analisi del sangue - Valori delle analisi
Potassio PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 07 Dicembre 2009 16:34


Il potassio è una sostanza che si trova nell'organismo in particolare nei liquidi intracellulari; viene assunto tramite cereali, patate, legumi, asparagi, banane e verdure a foglia larga. Il potassio ha lo scopo di regolare l'eccitabilità neuromuscolare, il rimto del cuore. Inoltre è necessario per mantenere l'equilibrio acirdo base e della pressione osmotica.


VALORI:

3,5 - 5,1 mEq/l

 

Leggi tutto...
 
Granulociti neutrofili PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 07 Dicembre 2009 16:30


I granulociti neutrofili sono un particolare tipo di globuli bianchi; il loro aumento può essere sintomo di stress, mestruazioni, sforzo fisico, infezioni dovute a batteri, stato di gravidanza, disturbi al metabolismo (come il diabete), medicinali a base di cortisone, ustioni, emorragie e leucocemie. Quando il loro numero diminuisce, ciò può essere dovuto a infezioni (causate da batteri, parassiti o virus), problemi al midollo, malattie autoimmuni o iperattività della milza.

 
VALORI:

Dal 45 al 70% della quantità complessiva

Leggi tutto...
 
Magnesio PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 07 Dicembre 2009 15:52


Il magnesio è una sostanza che troviamo nelle ossa e nelle cellule; è fondamentale per determinate processi cellulari e per mantenere la struttura ossea.
Il magnesio viene assunto attraverso l'alimentazione (è presente in particolare nei cereali, nelle noci e nei legumi) ed assorbito nell'intestino.
La scarsa presenza di magnesio può essere causato da un malassorbimento, da alcolismo, da un eccessivo utilizzo di farmaci diuretici o da malnutrizione.
La carenza di questa sostanza può causare tremore, covulsioni, confusione mentale, etc.
Un'eccessiva presenza di magnesio può denotare insufficienza renale. Essa può causare ipotensione, insufficienza renale o respiratorio ed altri sintomi gravi, fino alla paralisi e l'arresto cardiaco.


VALORI:

Da 1,5 a 2,6 mgl/dl

Leggi tutto...
 
Immunoglobuline PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 07 Dicembre 2009 15:20

Le immunoglobuline (anche chiamate anticorpi ed indicate con la sigla Ig), sono proteine che si trovano nel sangue. Vengono prodotte dai linfociti B nel caso in cui il sistema immunitario entri in contatto con sostanze estranee che appartengono ad un agente infettivo, come un virus o un batterio.
Esistono cinque tipi di immunoglobuline ed ognuna di esse è specifica per l'antigene che ne ha causato la produzione; esse si legano a questo antigene per facilitarne la neutralizzazione e l'eliminazione.

Questi cinque tipi sono: IgA, IgD, IgE, IgG e IgM.

Le IgA si trovano nelle secrezioni (come ad esempio lacrime o saliva) ed creano una barriera contro la quale si scontrano gli agenti infettivi che vogliono introdursi nel corpo umano.

Le IgD si trovano su molti linfociti B e costituiscono l'1% della totalità delle immunoglobuline.

Le IgG, (dette anche gammaglobuline), costituiscono il 70-75% delle immunoglobuline nel sangue e si occupano dell'uccisione dei microrganismi che provocano le infezioni. Sono l'unico tipo di anticorpo umano in grado di contrastare l'azione delle tossine prodotte dai batteri.

Le IgE costituiscono una piccola parte delle immunoglobuline; producono alcune sostanze (come l'istamina) che sono causa di reazioni allergiche. Le IgE proteggono il corpo umano da parassiti, in particolari vermi.

Le IgM costituiscono il 10% delle immunoglobuline che si trovano nel sangue. Qualora vi sia un'infezione, sono le prime globuline ad essere prodotte.

Leggi tutto...
 
Granulociti eosinofili PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 07 Dicembre 2009 14:58

 

I granulociti eosinofili sono un tipo di globuli bianchi aventi lo scopo di combattere parassitosi ed alcune malattie allergiche quali asma bronchiale o orticaria. I granulociti eosinofili aumentano quando vi sono problemi allergici (di qualsiasi tipo), infezioni causate da determinati parassiti ed in caso di malattie autoimmuni.
Il loro numero diminuisce invece qualora vi sia un'infezione batterica grave.

 

VALORI:

Granulociti eosinofili: dal 1 al 5% della quantità complessiva

Ultimo aggiornamento Martedì 02 Febbraio 2010 10:29
Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 4 di 18